Prestiti On Line: confronta i prestiti online
Informazioni e preventivi sui Prestiti online, ma anche mutui casa, assicurazioni, investimenti e conti correnti. Cerca la soluzione più conveniente e su misura per te.

Prestiti vitalizi e Prestiti Vitalizi ipotecari

Dal 2006 in Italia è legale la pratica dei prestiti vitalizi. Di che cosa stiamo parlando? Di una forma di finanziamento ipotecario dedicato alle persone che hanno sorpassato i 65 anni e sono proprietari di un immobile di proprietà.

In pratica un anziano che dispone di una sua abitazione può ipotecarla e ricevere una somma di denaro senza dover ridare indietro i soldi. Ad estinguere il debito ci penseranno i suoi eredi dopo la sua dipartita. Questa pratica è nata nel Regno Unito e in pochi anni, sotto il nome di lifetime mortgage e di equity release, si sono diffusi e hanno avuto molto successo tra gli strumenti di programmazione finanziaria utilizzati dalle famiglie

I prestiti ipotecari vitalizi si sono diffusi oltre che in Inghilterra, in tutto il mondo anglosassone, in Irlanda, in Canada, in Australia e negli Stati Uniti con il nome di reverse mortgage. Dal dicembre 2005 è possibile scegliere un finanziamento di questo tipo anche in Italia.

Over 65, Ipoteca a Garanzie

Come già accennato il finanziamento prevede un’ipoteca di primo grado sull’immobile in cui vive il richiedente ma non prevede alcuna restituzione del denaro ricevuto. Non si prevedono nemmeno costi aggiuntivi o interessi fino alla morte del proprietario dell’appartamento. Nel caso la casa sia cointestata ad una coppia di persone che hanno superato i sessantacinque anni, il contratto si intende valido fino alla morte di entrambi.

Quanto si può richiedere?

La somma è direttamente proporzionale all’età del richiedente. Una persona al di sotto dei settant’anni può richiedere un importo intorno al 20 per cento del valore dell’immobile mentre una persona che ha già superato i novanta anni può richiedere anche una somma vicina al 50 per cento della casa. Ovviamente le offerte sono diversificate anche a seconda degli istituti di credito.

E per i figli quanto rimarrà da pagare?

Ovviamente tutto l’importo ricevuto in prestito dai propri anziani parenti e gli interessi calcolati fino a quando uno o entrambi sono deceduti. Il motivo per cui potrebbe essere visto come un finanziamento molto rischioso, o non conveniente, è che in questo tipo di prestito, e solo in questo tipo, i calcoli degli interessi non vengono operati costantemente sull’importo erogato ma sull’importo ricapitalizzato ogni anno.

Assicurazione blocco valore immobile

Per questo è possibile che nel caso l’anziano parente viva più della sua aspettativa di vita, l’importo da restituire risulterà più alto del valore della casa. Inoltre il debito non è restituito dai giovani parenti in modo rateale ma deve essere corrisposto in un’unica soluzione oppure lasciando che l’istituto di credito venda la casa.

Per far fronte a questo problema che potrebbe mettere in difficoltà i propri discendenti è possibile attivare una assicurazione che blocca l’importo da restituire al valore dell’immobile cosicché il debito venga ripagato senza ulteriori oneri.

Naturalmente la possibilità di avere accesso importi abbastanza importanti per un anziano è anche una possibilità in più per far fronte alle difficoltà. Per esempio si ricorre a questo tipo di finanziamento nel caso in cui un anziano abbia bisogno di pagarsi le cure mediche o nel migliore dei casi per donarli ai figli o ai nipoti che devono costruirsi un futuro.

Speciale Pensionati: Prestiti Vitalizi

I Prestiti Vitalizi sono finanziamenti concessi in maniera speciale ai pensionati, con cui trasformare in contante il costo della tua casa.